Oggi il cesto dei post propone...

Oggi il cesto dei post propone...

Le piante che scappano di casa

}

venerdì 28 ottobre 2011

Compleanno

Oggi il blog Cagliarinverde compie un anno.  Mi sembra una buona occasione per fare alcune riflessioni, condividendole con voi, sui contenuti inseriti in questo primo anno di vita e su come vogliamo proseguire.

Sono andato a rileggere gli obiettivi del blog, e mi sono chiesto se sono stati raggiunti, ed in che misura.

Beh, devo dire che i segnali sono contrastanti, sulla base di due elementi: ottimo riscontro sul numero di lettori, in continua e progressiva crescita nel 2011, ed invece riscontro mediocre sul numero delle e-mail inviate al blog per chiedere il riconoscimento di alberi o per trattare argomenti di carattere generale.

E’ la scoperta dell’acqua calda, dato che quanto accaduto a Cagliarinverde è il destino che accomuna la stragrande maggioranza dei blog, anche dei più famosi; però non nascondo di esserci rimasto un po’ male, come tutti quelli che non riescono a coinvolgere gli altri nella loro passione.

Forse il problema è proprio questo: io scrivo per me stesso prima che per gli altri, e questo non è il modo più efficace per offrire la merce, a meno di non essere come qualche politico di nostra conoscenza …..

Cercherò di migliorare, e sarà possibile perché ormai abbiamo un'ottima base sulla quale costruire: ho posizionato, classificato e presentato un centinaio di specie arboree diverse, per cui sarà più facile soddisfare le vostre curiosità, con gli opportuni rimandi;  ho descritto molti angoli di città, definiti dalla relativa etichetta in calce al post, attraverso le piante che li abitano;  ho navigato, anche se a volo d’uccello,  nei parchi cittadini (Terramaini, Cipla, Monte Claro, dell’Autonomia,  della Musica); infine, ma non ultimo per importanza, ho espresso critiche, anche pesanti, e formulato proposte agli amministratori del verde, basandomi esclusivamente sulle mie valutazioni: il blog, essendo frutto della sola passione, e non aspirando a riconoscimenti o prebende, non ha condizionamenti esterni di alcun genere.

Insomma, abbiamo detto molto, soprattutto in relazione al poco tempo da me dedicato, e molto ancora possiamo dire per ampliare la mappatura e la conoscenza degli alberi della nostra città: io non ho perso grinta e passione, voi non perdete, ed anzi magari incrementate,  la vostra curiosità.

Grazie