Oggi il cesto dei post propone...

Oggi il cesto dei post propone...

Le piante che scappano di casa

}

sabato 16 agosto 2014

Epitaffio per la Lagerstroemia

Già è sfortunato per il nome, Lagerstroemia indica, l'alberello del quale ci siamo occupati nel 2011 (post del 25/7/11);  non ha, poverino, neanche uno straccio di nome comune che sostituisca l'impronunciabile nome scientifico.


A questo aggiungiamo che a Cagliari questi alberi non hanno mai dato buon esito; c'erano molti esemplari in via Dante, e credo che non ne esista più uno; resistono quelli di viale Bonaria, ma in condizioni decisamente degradate rispetto a 3 anni fa: ecco qui a sinistra un esemplare, per capire di che cosa stiamo parlando.







Esili, aspetto malaticcio e fioritura, pur gradevole, molto più spenta di quella di 3 anni fa, come si può verificare confrontando le rispettive foto.

Insomma, temo che questi alberelli siano troppo delicati per la nostra città, anche perché pare richiedano cure assidue: non per niente sono molto diffusi in Cina e Giappone, per scopi soprattutto ornamentali. In definitiva, le Lagerstroemie sono piante da giardino, non da alberatura stradale, per lo meno a Cagliari; ritengo quindi che siano destinate a scomparire anche quelle di viale Bonaria.

Ecco perché questo post, che avevo pensato di dedicare alla bellezza di questa fioritura, già vantata nel 2011, si è trasformato in una sorta di epitaffio alla Lagerstroemia.

Non resta che augurarci che i nostri amministratori del verde, preso atto della situazione, agiscano, per esempio trasferendo gli alberelli ancora sani nei parchi, se questo fosse possibile, e sostituendoli con veri alberi. In questo modo i Cagliaritani potrebbero continuare ad ammirare la bella fioritura estiva delle Lagerstroemie, ed il viale Bonaria potrebbe essere riportato al suo antico splendore come Viale, nome oggi decisamente usurpato.