Oggi il cesto dei post propone...

Oggi il cesto dei post propone... Alberi rari in città

post del 23 giugno 2011 - Aberia caffra
post del 27 settembre 2012 - Acer saccharinum
post del 11 agosto 2011 - Clerodendrum trichotomum
post del 25 gennaio 2011 - Ficus religiosa
post del 20 ottobre 2011 - Paulownia tomentosa

venerdì 2 marzo 2018

I Bagolari recintati

I giardini di via Oslo, a Genneruxi, sono in fase di ristrutturazione, ed i lavori sono quasi terminati.

Diversi gli interventi previsti, che sembrano abbastanza interessanti e razionali, con una eccezione importante, a mio giudizio: la destinazione ad "area cani",  con la correlata recinzione, della fascia superiore, che confina con i binari del metrotram.


Sì, perché quella fascia comprende un filare di bellissimi Bagolari, come si vede nella foto, che si accompagnano con Oleandri e, più all'interno, con Jacarande.

Era un luogo ideale per passeggiare, soprattutto d'estate, quando le grandi chiome, quasi riunite fra loro, creano una  piacevole fascia d'ombra che limita la calura, invitando alla meditazione e magari a qualche pisolino per i più anziani.

Ecco, avrei visto bene la sistemazione di alcune panchine sotto le fronde.


La decisione è stata diversa, e questo spazio è stato recintato, come si intravede nella foto a destra, per consentirne l'uso al quale è stato destinato.

Naturalmente non sarà precluso l'accesso ad alcuno, ma è ovvio che un'area cani è poco compatibile con umani che vogliano passeggiare senza cane.

Gli amici a quattro zampe mi perdoneranno, ma in questo caso parteggio per quelli a due zampe che non potranno di fatto più avvicinarsi agli amici silenziosi con una zampa sola, i Bagolari.