Oggi il cesto dei post propone...

Oggi il cesto dei post propone... L'Orto Botanico, varietà e stagioni

post del 10 giugno 2011 - Dracaena draco
post del 23 luglio 2011 - Fior di Loto
post del 3 novembre 2010 - Ficus magnolioides
post del 5 settembre 2012 - Taxodium distichum
post del 26 ottobre 2012

venerdì 7 ottobre 2022

Mi piego ma non mi spezzo

Questo motto, ottenuto rovesciando il significato del famoso detto latino, potrebbe essere ben attribuito agli alberi, che sono capaci di adattarsi a situazioni per loro innaturali pur di continuare a vivere. Un meraviglioso esempio lo offrono nella nostra Isola gli Olivastri, che si lasciano piegare dalla forza del maestrale, riducendo così il rischio di venire spezzati.

A questo ho pensato incontrando un Ficus retusa  nella zona di Su Siccu recentemente riqualificata, fra la zona delle società sportive ed il Molo di Sant'Elmo.

Eccolo qua il Ficus in questione: non credo che sia stato il vento a piegarlo, data la notoria robustezza delle sue radici, ma probabilmente un grosso mezzo meccanico o comunque un'altra causa legata ai lavori di riqualificazione: come che sia, il Ficus non si è perso d'animo, ha messo nuove radici per sostituire quelle strappate ed ha ripreso a vegetare.

E, come si vede, la chioma è ampia, fitta ed in salute.

Volendo usare una parola oggi abusata, si potrebbe parlare per questo Ficus di resilienza, intesa come capacità di resistere alle avversità magari cedendo una parte del proprio assetto, per poi riconquistarlo: complimenti!