Oggi il cesto dei post propone...

Oggi il cesto dei post propone...

Alberi rari in città

giovedì 21 marzo 2013

La primavera dell'Olmo

Abbiamo già parlato di questo albero, ed in particolare dell'Olmo minore, Ulmus minor, in alcuni post del 2012; fra le altre cose, abbiamo notato che è un albero poco presente e poco adatto a Cagliari, sia per il clima che per l'invadenza dell'apparato radicale, nonchè per la facilità che hanno questi alberi di essere soggetti alla grafiosi, che ne determina la morte repentina o una lenta agonia.

Anche per i motivi suddetti abbiamo focalizzato l'attenzione sull'esemplare che è il "reuccio" del parco basso di Monte Urpinu (post del 14/9/12), vecchio e splendido esemplare; a lui è dedicato anche il post di oggi.


 L'Olmo è un albero spogliante, ed ecco qui sopra il bellissimo scheletro del nostro esemplare, inquadrato con lo sfondo della chiesetta aragonese.
Ma, se guardiamo con attenzione, notiamo che i rami non sono più completamente spogli: saranno le nuove foglioline?



No, non sono le foglioline, ma sono i fiori, piccoli e rossicci; infatti l'Olmo appartiene alla categoria delle piante che fioriscono prima della comparsa delle foglie, le quali invece arriveranno fra un mesetto, insieme ai gruppi di samare, cioè i frutti (post del 22/4/12).

Questi fiorellini, pur non particolarmente significativi, sono comunque affascinanti sulla pianta, per come sono attaccati in gruppi ai rami, e per come forniscono, con le loro antere (parte terminale degli stami) rosse, una nota di contrasto con il bruno dello scheletro.

Conclusione, mi scuserete se banale e ripetitiva, ma non riesco a trattenerla: la Natura ci sa offrire uno spettacolo sempre diverso ed affascinante, stagione per stagione: basta ricordarsi di coglierlo!