Oggi il cesto dei post propone...

Oggi il cesto dei post propone... Alberi rari in città

post del 23 giugno 2011 - Aberia caffra
post del 27 settembre 2012 - Acer saccharinum
post del 11 agosto 2011 - Clerodendrum trichotomum
post del 25 gennaio 2011 - Ficus religiosa
post del 20 ottobre 2011 - Paulownia tomentosa

lunedì 20 aprile 2015

L'Asfodelo in campo

L'Asfodelo mediterraneo, Asphodelus ramosus, è forse la pianta erbacea più conosciuta in Sardegna; difficile che chiunque di noi non sappia riconoscere l'Asfodelo, non fosse altro che per il suo esteso passato utilizzo nella produzione di canestri, le corbulas. 

Ma non ne avrei parlato nel blog, perché essendo erbacea è fuori dal mio ambito di competenze, se non avessi visto un campo di Asfodeli degno di nota, per la densità di steli a metro quadro, per me assolutamente eccezionale. Eccolo qua.

Siamo sulla vecchia strada statale 125, nella zona di Tertenia: un campo immenso e densissimo, in piena fioritura, che assume nell'insieme un bel colore rosato, costituito dalla somma del bianco dei petali, del bruno delle nervature dei medesimi, del rossastro dei boccioli.

Decisamente un bell'effetto di insieme, guastato nello specifico dalla quantità di moscerini che mi ha impedito di effettuare qualche scatto migliore.


L'Asfodelo, gradevole durante la fioritura e bello nell'insieme come nota di colore a bordo strada, è però un forte segnalatore di degrado, dato che cresce tipicamente nei terreni pietrosi, incendiati, molto percorsi dal pascolo.  E' proprio per questo che possiamo dire che la rarità di questo campo colonizzato dal solo asfodelo è una fortuna, guai se questi campi diventassero una presenza comune nelle nostre campagne!