Oggi il cesto dei post propone...

Oggi il cesto dei post propone... Alberi rari in città

post del 23 giugno 2011 - Aberia caffra
post del 27 settembre 2012 - Acer saccharinum
post del 11 agosto 2011 - Clerodendrum trichotomum
post del 25 gennaio 2011 - Ficus religiosa
post del 20 ottobre 2011 - Paulownia tomentosa

giovedì 28 giugno 2018

Le fioriture gialle di luglio

Giugno sta scappando, e con lui finisce la grande parte delle fioriture arboree primaverili.

Ha finito la Sofora, fioritura bianca, la Lagunaria, fioritura rosa, l'Albizzia, la Tipuana, la Grevillea ed i suoi spazzolini rossi, la Catalpa, la Sterculia, ed altre ne dimentico; anche la Jacaranda, che ha una delle fioriture più lunghe, sta decidendosi a riposare, per prepararsi alla seconda fioritura di novembre. Naturalmente, se volete "ripassare" queste fioriture, potete cercare nel blog e le trovate tutte.

Che cosa ci resta? Non molto in termini quantitativi, ma moltissimo come bellezza dei fiori gialli di luglio.


Ecco l'Acacia horrida, e precisamente  il cespuglione di via Milano, tra i pochissimi che ormai rimangono in città (post del 30/6/15).

Ogni volta che la fotografo penso che sia l'ultima volta, e che venga bonificato questo terreno, che invece rimane inalterato da decenni; meglio per l'Acacia, dato che oramai è da considerare esemplare rarissimo in centro città!

E pensare che basta uscire da Cagliari, e prendere per esempio la SS195 per Pula, per vederne tantissimi esemplari, tutti impegnati a produrre gli splendidi capolini compatti. Infatti questa Acacia, detta anche Karoo e proveniente dal Sudafrica, è naturalizzata in Sardegna, soprattutto lungo le coste.



Ed il secondo fiore giallo, o quasi, che vi presento, è quello della Parkinsonia aculeata; bellissima ed abbondante fioritura, che trovate anche nello slide show. 


Questo è l'esemplare di viale Bonaria, un caposaldo cagliaritano di questa specie arborea (post 3/7/11). Nel post richiamato non era ancora presente la recinzione, che è stata recentemente realizzata. La vista dall'esterno ne soffre, ma ancora di più ne risente positivamente la pulizia e l'ordine di questo bel giardinetto, ora veramente gradevole.

Non si dovrebbe arrivare a recintare un giardino aperto a tutti, ma quando il degrado diventa purtroppo non altrimenti arrestabile, allora ....

E non dimentichiamo che questo giardino ha altri esemplari arborei di pregio, fra i quali la splendida enorme Beaucarnea recurvata (post del 17/1/11).



Tornando alla Parkinsonia, non possiamo chiudere senza riguardare i fiorellini, e la lunga foglia composta da tante piccolissime foglioline.

I fiorellini danno conto di quel "quasi giallo" che ho usato all'inizio della presentazione di questo fiore, dato che uno dei petali di ogni fiore ha la simpatica abitudine di virare al rosso: avrà sicuramente esigenze botaniche per farlo, ma noi ci godiamo l'accostamento dei colori e l'effetto di questa picchiettatura di rosso immersa nel giallo.