Oggi il cesto dei post propone...

Oggi il cesto dei post propone...

Le piante che scappano di casa

}

venerdì 5 luglio 2013

Davidia, chi era costei?

Mi scrive Sara, cagliaritana ma attualmente residente in Svezia, per chiedermi se sono al corrente dell'esistenza a Cagliari di esemplari della Davidia involucrata, da lei conosciuta ed ammirata appunto in Svezia.

Come forse si intuisce dal titolo manzoniano, non conoscevo proprio questo albero, tantomeno quindi conosco esemplari a Cagliari, sennò ne avrei certamente parlato. Si tratta infatti di un albero veramente peculiare,  con una strepitosa fioritura primaverile. Per mostrarvelo, faccio una eccezione alle mie regole e presento una fotografia prelevata dal web, eccola qui.


I fiori sono riuniti in piccole infiorescenze e sono costituiti da piccole drupe brune molto poco appariscenti;  forse proprio per questo sono circondati da due o tre grandi ed eleganti brattee, simili a quelle della nostrana Bougainvillea ma tanto, tanto più grandi.

 La grandezza di queste brattee ha meritato alla Davidia il nome comune di Albero dei fazzoletti.


Per quanto riguarda la possibilità che quest'albero sia presente a Cagliari, il medesimo sito dal quale ho preso la foto ( Verde e paesaggio) dice di questa pianta che "soccomberà con certezza se il terreno diventerà molto asciutto durante i mesi estivi"; questo risponde al secondo quesito di Sara, cioè se la Davidia sia compatibile con il nostro clima. Naturalmente sono pronto a ricredermi se qualcuno mi segnalerà la presenza di esemplari sani in qualche giardino di città.

Ringrazio Sara per aver fatto conoscere al blog una nuova specie arborea.