Oggi il cesto dei post propone...

Oggi il cesto dei post propone...

Le piante che scappano di casa

}

sabato 28 marzo 2015

L'Alloro fiorito

Mi sono accorto di dovere un risarcimento all'Alloro, Laurus nobilis, che avevo trattato piuttosto male nel blog (post del 19/1/12), considerandolo un arbusto triste, poco adatto alle bordure e spesso annerito dalla cocciniglia: insomma apprezzato ed utile quasi  solo per i noti usi gastronomici.

Non è così, per lo meno non in questo periodo di fioritura; ho visto in città, dove si trovano spesso arbusti singoli nel verde privato, bellissimi ed orgogliosi esemplari carichi di fiorellini gialli, riuniti in caratteristiche ombrelle.




Per esempio, a sinistra vediamo un esemplare che vegeta in una villetta di via Scarlatti, traversa di via Palestrina; picchiettato dai fiori, con la sua chioma densa e cespugliosa, ha certamente un aspetto gradevole.

Nella foto sotto, un dettaglio di gruppi di fiorellini, dove si notano anche le foglie lunghe e coriacee con i bordi ondulati, pronte ad emanare, se stropicciate, il caratteristico ed intenso profumo.






Non dobbiamo poi dimenticare, nella valutazione estetica di questo arbusto, la bella bacca nera e lucida che si svilupperà in autunno.

Insomma un arbusto/alberello che può essere piuttosto bello, se ha i suoi spazi di libertà, un buon terreno e le giuste cure in caso di attacco da parte di parassiti.