Oggi il cesto dei post propone...

Oggi il cesto dei post propone...

Le piante che scappano di casa

}

giovedì 11 giugno 2015

La pioggia delle meravigliose coppette rosse

E' periodo di pioggia, anche se in pieno giugno può apparire strano: è la pioggia dei fiori, che cadono a migliaia dai nostri alberi fioriti. La parte del leone la fanno le Jacarande, pluritrattate nel blog, che ci allietano in giro per la città con la splendida fioritura celeste, e con la relativa pioggia dei fiorellini tubulosi.

Ma oggi la pioggia di cui vi parlo riguarda non tubuli ma coppette, non celesti ma rosse. Le coppette, piccoli orci o piccoli calici che dir si voglia, sono quelle della Sterculia diversifolia (post del 11/3/1225/1/1320/5/15) , e l'esemplare è quello, da noi ben conosciuto assieme alla sorella, di via Stoccolma.



Guardate lo spettacolo di questi grappoli, quest'anno particolarmente numerosi: l'albero si macchia di rosso pallido, mentre le coppette di altri esemplari sono gialline o verde chiaro, e quando le coppette cominciano a cadere, è pioggia e tappeto per terra.





Ecco il primo piano di un grappolo, che evidenzia le coppette costituite da sepali saldati con le estremità piegate all'esterno. Notiamo anche la bellezza delle foglie verde carico, lucide e con apice acuminato.

Per chi vuole dedicare più tempo all'osservazione del fenomeno, o ha semplicemente un animo meditativo, una panchina piazzata strategicamente facilita il lavoro, e magari consente di essere "bagnati" da questa pioggia!