Oggi il cesto dei post propone...

Oggi il cesto dei post propone...

Alberi rari in città

venerdì 19 agosto 2016

Il molestatore ha vinto

Non preoccupatevi, non è un molestatore umano quello di cui si parla, ma una scultura in calcestruzzo a cui avevo dato questo epiteto (post del 22/10/13), vedendola pesantemente appoggiata ad un povero ed innocente Carrubo dei Giardini Pubblici.

Ebbene, il molestatore, invece che essere spostato se non rimosso del tutto, è stato lasciato agire indisturbato ed ora, come mi segnala Bruno che ringrazio, il Carrubo ha iniziato a cedere alla sua prepotenza.

Ecco la situazione: il Carrubo ha iniziato a piegarsi, ed alcune radici sono in vista, mentre sotto al molestatore è stato inserito un brutto cavalletto per cercare di rallentarne l'azione.

Il tutto condito con la interdizione dell'area, divenuta pericolosa per i bambini.

Ora io dico: possibile che non si potesse prevedere quello che sta succedendo, se non all'atto dell'installazione del triangolo almeno quando ne è stata fatta la manutenzione, nel luglio 2013 (si veda la foto del post citato)?

Perché finiamo per intervenire sempre a posteriori, per cercare di salvare il salvabile (anche se qui mi pare che ci sia poco da salvare, fra molestatore e molestato)?

E, volendo chiudere in maniera propositiva, ci saranno problemi di natura contrattuale con lo scultore Staccioli, per procedere magari a tagliare un pezzo di "naso" alla scultura (o renderlo morbido ed inoffensivo) e sistemare un supporto definitivo più consono all'estetica ed alla sicurezza del luogo?

Basta, è meglio che mi fermi qui.