Oggi il cesto dei post propone...

Oggi il cesto dei post propone...

Alberi rari in città

sabato 13 agosto 2016

Due produzioni interne

Io non sono un bravo coltivatore di piante, anzi le mie piante da terrazzo producono generalmente risultati piuttosto modesti; tanto meno ho capacità nella riproduzione, per seme o per talea.

Questa è certamente una limitazione, che mi costringe a negarmi, con un punta di invidia, agli amici lettori che mi raccontano dei loro successi o insuccessi nel campo, chiedendomi pareri; peraltro questa limitazione non genera conflitti con la passione per le piante, e mi accontento.

Ma, forse proprio per questo, mi fa piacere presentarvi due "produzioni interne", cioè la germinazione di due semi che ho piantato in vaso.

Questa a sinistra è la produzione più recente, e si tratta di una neonata piantina di Glicine, Wisteria sinensis. 

Conosciamo la sua storia, perché il seme era contenuto in uno dei legumi prelevati da un Glicine di S.Gregorio, l'inverno scorso, e poi lasciati a fare mostra di sé come natura morta fino alla loro esplosione (post 18/7/16).

Ho piantato alcuni dei semi, ed ecco il risultato: una tenerissima piantina con le prime piccole foglie composte, mentre in basso le due cotiledoni, terminata la loro funzione di nutrimento dell'embrione, si preparano a seccarsi.



La seconda produzione è invece più anziana, perché il seme è stato piantato due anni fa, dopo averlo prelevato dall'esemplare di Thevetia peruviana di via Cettigne (post del 14/10/14) ed aver aspettato che la mandorla si aprisse.


In questo caso non solo è nata la nuova piantina, ma ha recentemente addirittura prodotto alcuni fiori, uno dei quali è ripreso nella foto a destra, durante la fase di apertura.

Ricordo che questa Thevetia, nota anche come Oleandro giallo, è molto velenosa in tutte le sue parti, per cui deve essere prestata la massima attenzione nel coltivarla in case dove vivono bambini o animali. Detto questo ed adottate le opportune cautele, è una pianta bella, elegante anche per la foglia lunga e sottile; inoltre, deve essere robustissima, se è stata capace di crescere nel mio terrazzo!