Oggi il cesto dei post propone...

Oggi il cesto dei post propone...

Albizzia julibrissin, via Machiavelli
Catalpa bignonioides in fiore
Fiorellini di Parkinsonia aculeata
Sophora japonica, via Cugia
Sterculia diversifolia

lunedì 6 febbraio 2017

La spina bifida

Tranquilli, lungi da me voler parlare della temibile malformazione che prende questo nome, spina bifida: mi voglio solo riferire alla bellissima spina che caratterizza la Carissa macrocarpa, arbusto del quale abbiamo parlato già alcune volte (post del 1/10/14, 22/8/15, 15/3/16).

Eccola qua, la spina biforcuta in primo piano, con il colore roseo che diventa giallo avvicinandosi alle punte acuminate. E le spine sono spesso più complesse, nel senso che hanno una doppia biforcazione, quasi come corna di cervidi.

L'arbusto che ho qui fotografato si trova ad Arzachena, ma è poco importante, dato che per ammirarli facilmente ne abbiamo individuato anche in città, attraverso i post citati.  Purtroppo sono pochi rispetto alla loro bellezza: ricordo infatti che la Carissa ha bella foglia, bei fiori bianchi profumati, un bel frutto simile ad una prugna, rosso e lucido, ed un bell'aspetto di insieme, insomma ha tutto per piacere.

Tornando alle spine ed alla loro bellezza, ricordo che avevo fatto un elogio delle spine (post del 10/9/15), e mi ero fortemente lamentato della cattiva abitudine urbana di eliminare tutte le piante con le spine. Ebbene, confermo tutto, anzi lo rafforzo: lasciate stare le piante con le spine, e che le persone (a parte i bambini piccoli, naturalmente) sappiano che devono prestare attenzione e portare rispetto alle piante spinose!