Oggi il cesto dei post propone...

Oggi il cesto dei post propone... Nascosti angoli verdi di città

post del 12 novembre 2012, via Caboni
post del 2 luglio 2012, via Boccaccio
post del 7 febbraio 2012, piazza Abbo
post del 31 gennaio 2012, campi sportivi ENEL
post del 7 giugno 2011, piazza Generale Basso

domenica 30 dicembre 2012

Rosse bacche invernali

Sappiamo che in inverno i colori delle piante si spengono, tendono ad unificarsi nel grigio-verde per le sempreverdi, nel marrone-grigio dei rami nudi per le spoglianti, negli strani e deprimenti giallo-bruno per quelle che tardano a spogliarsi e/o lo fanno male.

Ma non per tutte le piante è così, non con il nostro clima e con il nostro sole invernale, che esalta i colori presenti e fa dimenticare quelli assenti; ecco allora due piante, un cespuglio ed un alberello,  che spiccano in questo periodo per il colore dei loro frutti, rossi.

A sinistra un ramo di Piracanta carico di bacche; la pianta è stata ripresa al parco di Terramaini, mentre quella dell'anno scorso vegeta ai Giardini Pubblici (post del 25/11/11). Tutti e due i cespugli sono stati lasciati liberi di crescere ed espandersi secondo la loro irregolare vitalità; non costretti dai rigidi angoli e tagli delle siepi squadrate, danno il meglio come produzione di frutti.

A destra invece il Terebinto (post del 7/1/11 ed altri), anch'esso del parco di Terramaini ed anch'esso ricco di bacche rosse.
Questa bella pianta, dal portamento arboreo che la distingue dal fratello Lentisco al quale peraltro assomiglia molto, orna oggi diversi parchi della città, ma fino a venti anni fa era quasi sconosciuta. E' proprio un bell'alberello, meriterebbe di essere utilizzato anche per il verde stradale.