Oggi il cesto dei post propone...

Oggi il cesto dei post propone...

Albizzia julibrissin, via Machiavelli
Catalpa bignonioides in fiore
Fiorellini di Parkinsonia aculeata
Sophora japonica, via Cugia
Sterculia diversifolia

mercoledì 2 dicembre 2015

La Piracanta scatenata

Quando abbiamo parlato per la prima volta della Piracanta, Pyracantha coccinea, e delle sue bellissime bacche rosse invernali (post del 25/11/11), abbiamo messo in evidenza la sua normale presentazione cittadina, siepe bassa e squadrata.

Abbiamo anche detto però che, se lasciata libera, cresce fino a 4 e più metri di altezza, in forma irregolare, non disdegnando anche di appoggiarsi ai supporti che trova: ed un esemplare libero vi voglio presentare oggi, addirittura scatenato, in quanto gli sono sconosciute le catene costituite dalle forbici taglia-siepi e l'inquadramento in bordura.


Eccola qua, la Piracanta libera e rigogliosa che sovrasta la sorgente di Is Bàndidos ad Aritzo, luogo che vi ho appena raccontato nel post precedente, con tappeti di foglie gialle e scorci decadenti: un bel contrasto davvero!



Ecco un'altra immagine di questa esplosione di rosso, che appaga la vista di chi si appresta a raccogliere l'acqua della fonte sottostante; quello che certamente non manca a questo grande arbusto è l'acqua per crescere bene, data la notoria abbondanza di fonti presenti nel paese di Aritzo e dintorni.



E concludiamo con un bel gruppo di fruttini colore del fuoco, che hanno dato origine al suo nome, e che confermano lo stato di perfetta salute di questo esemplare selvatico.

Onore dunque alla Piracanta, che sa sottomettersi e vive bene quando viene tenuta in catene a formare siepi e bordure, ma quando si scatena...