Oggi il cesto dei post propone...

Oggi il cesto dei post propone...

Albizzia julibrissin, via Machiavelli
Catalpa bignonioides in fiore
Fiorellini di Parkinsonia aculeata
Sophora japonica, via Cugia
Sterculia diversifolia

martedì 8 marzo 2016

Che bella sorpresa a Mulinu Becciu!

Il nuovo giardino Circu de Soli, recentemente inaugurato a Mulinu Becciu, non è molto grande, non è molto visibile, non è attualmente verde: ma allora, direte voi, che bella sorpresa è?

Invece è una bella sorpresa, anzi bellissima, questo spazio sconosciuto ai più ed ex-degradato, al quale si accede da via Beato Angelico (traversa di via Dessì Deliperi): non è grande, ma sono 4000 metri quadri di concentrato di buone idee e di essenze arboree di pregio; la mancanza di visibilità sarà compensata dal piacere di effettuare visite dedicate, se le piantumazioni avranno successo; certo adesso non è verde, ma è appena nato, vedrete fra un paio di mesi, se tutto va bene, e nei prossimi anni!

A proposito di buone idee, focalizziamo quelle di nostro più diretto interesse: sono stati installati cartelli con indicazione di tutte le specie piantumate, il nome scientifico ed altre informazioni sulle loro foglie, fiori e frutti; ottimo lavoro. Lavoro cominciato nel giardino Vannelli del quartiere Fonsarda , un nuovo corso spero destinato a proseguire e consolidarsi.

  Ecco la tavola sinottica principale, all'ingresso del giardino: una mappa del sito, l'indicazione dei vari punti nei quali si può fare attività fisica o far giocare i bambini, e, soprattutto, fotografie di esemplari adulti degli alberi piantati.

I dati di questa tavola sono poi ripresi ed ampliati in altre tabelle più piccole che presentano le singole zone nelle quali è stato suddiviso lo spazio complessivo.


Nello scorcio a destra si intravede una delle tabelle di zona (ad altezza di bambino, ottimo!), che presenta fra l'altro il labirinto retrostante; dietro si vedono i giovani arbusti di Lentisco che comporranno il labirinto.

Manca solo il terzo passo della parte descrittiva: le etichette appese ai singoli alberi, ma forse è solo questione di tempo.

Da notare poi che nel giardino è stata realizzata una collinetta, che contribuisce a fornire una terza dimensione che movimenta il tutto.

E, dulcis in fundo,  le specie piantate: sono veramente tante, diversissime ma con un fattore comune, la produzione di belle fioriture.
Si va da varie specie di Pruni, compreso il Prunus serrulata (post del 30/4/15 per l'esemplare fiorito di monte Urpinu), alla Bauhinia variegata (post 19/5/15 per gli esemplari fioriti di viale Colombo), addirittura alla rarissima Paulownia tomentosa (post 23/4/12 per l'esemplare fiorito di via Santa Gilla); e tanti altri, per non parlare degli arbusti.

Insomma: questo giardino oggi è solo un enorme potenziale, ma se attecchisce sarà un grande spettacolo, per gli occhi e per lo spirito.