Oggi il cesto dei post propone...

Oggi il cesto dei post propone...

Le piante che scappano di casa

}

lunedì 26 settembre 2011

Idee per valorizzare il parterre

Mi scrive Mauro, che ringrazio per le gentili parole, con riferimento al parterre di piazza Matteotti ed ai suoi problemi, da me accennati nel post precedente.

Mauro propone la chiusura al traffico veicolare nel tratto di fronte alle stazioni, per dare respiro e continuità al giardino, e lo spostamento del traffico verso via S.Paolo e viale Trieste.
L’idea è bella e suggestiva, ma temo di grande difficoltà pratica, dal punto di vista degli effetti di un tale intervento nel sistema dei trasporti cagliaritano e nei suoi flussi in entrata ed in uscita.  Il nodo di piazza Matteotti è strategico, su di lui si sono esercitati i nostri migliori specialisti in materia di traffico e territorio, nel corso degli ultimi decenni; alla fine, di fronte all’enormità dell’impresa, ed alle sue ricadute di tipo politico, non è stato fatto alcun passo avanti.

Io temo che il problema della pedonalizzazione parziale di piazza Matteotti sia in relazione sistemica con un tale garbuglio di altre tematiche (pensiamo solo al tram-metropolitana, al futuro di via Roma e del Porto…….) che pensare di affrontarlo solo con l’obiettivo del miglioramento della piazza sia utopistico. 

Si potrebbe pensare a soluzioni sotterranee, per i pedoni che devono passare oltre la piazza, che verrebbe destinata essenzialmente ai pedoni “stanziali” e migliorata in questa logica; sono forse soluzioni più semplici da affrontare ma non prive di grossi problemi, non ultimo quello di mantenere il decoro e la pulizia dei tunnel.

E, parlando fra il serio ed il faceto, visto che non va bene la soluzione di terra né quella sottoterra, perché non valutiamo una soluzione aerea? Potremmo promuovere un concorso di idee per una serie di passerelle leggere, magari in acciaio e vetro stile Calatrava, che colleghino il tutto senza toccare quasi niente. Un ragno, o meglio una stella marina, con il corpo al centro della piazza, costituito da una leggiadra rotonda a 5 o 6 metri di altezza, e le braccia che scendono all’ARST, alle Ferrovie, nei portici del Municipio, su via Roma lato porto…….

Mi fermo, per non andare troppo fuori tema rispetto al blog; dico solo, pro domo mea, che questa soluzione consentirebbe di ammirare e vivere, dall’interno, la bellezza dei Patriarchi verdi della piazza, in linea con quanto fatto in altre parti del mondo, per esempio ai Kew Gardens di Londra, come si vede dalla foto sotto.    

Tornando con i piedi per terra, come è proprio il caso di dire, suggerisco a Mauro di visitare L’ideario per Cagliari, http://oratoccaanoi.ideascale.com/, che è il posto giusto per trattare questi argomenti, ed infatti ci sono idee anche per piazza Matteotti.