Oggi il cesto dei post propone...

Oggi il cesto dei post propone...

Alberi rari in città

martedì 15 novembre 2011

Una scappatella meravigliosa

Lo sapete, che ogni tanto mi faccio prendere la mano ed esco dai confini cagliaritani. Lo ho fatto per i Faggi del Cansiglio, per gli Abeti ed i Larici della conca Ampezzana, per una Chorisia di Barcellona e qualche altra volta.

Queste scappatelle mi portano senz'altro fuori dalla mission del blog, ma le ritengo giustificate se sono in numero esiguo rispetto ai post "cagliaritani" e se danno valore aggiunto presentando alberi non presenti o esemplari particolari.

Fatta questa autoassoluzione, vi presento oggi uno spettacolo, per me unico, di alberi che ho fotografato nella zona del lago dell'Alto Flumendosa, complice una giornata meravigliosa. Questi esemplari vivono lungo un tratturo di 6-7 kilometri che, partendo appunto dal lago, sfocia presso la ex Cantoniera di Pira 'e Onni, sulla vecchia statale Lanusei-Fonni.

Si tratta di tre sole specie di alberi, con presenze solitarie o di piccoli gruppi: il Ginepro Rosso, Juniperus Oxycedrus, la Roverella, Quercus Pubescens, il Leccio, Quercus Ilex. Come vedete, alberi che hanno poco a che fare con Cagliari (ad esclusione del Leccio, post del 4/11/10), ma moltissimo con la campagna sarda.

                               Non dico altro, e lascio parlare le immagini.

Roverella percorsa dal fulmine


Grande Ginepro Rosso



Ginepri vicini e lontani




Leccio patriarca con le radici esposte
Gruppo di Roverelle inizia il "foliage"
                                                                                                                                               

Ginepro piegato e Perda Liana, verso sud