Oggi il cesto dei post propone...

Oggi il cesto dei post propone... Alberi rari in città

post del 23 giugno 2011 - Aberia caffra
post del 27 settembre 2012 - Acer saccharinum
post del 11 agosto 2011 - Clerodendrum trichotomum
post del 25 gennaio 2011 - Ficus religiosa
post del 20 ottobre 2011 - Paulownia tomentosa

lunedì 29 ottobre 2012

La Schefflera del terzo tipo

Abbiamo già parlato della Schefflera come di una pianta che "scappa di casa", con riferimento in particolare alla notissima Schefflera arboricola, compagna di salotto ma anche, sempre più spesso, di giardino.

Il post a cui mi riferisco (post del 3/4/11)  era in realtà dedicato soprattutto ad un'altra specie di Schefflera, la Schefflera actinophylla, più grande e meglio predisposta per la vita all'aria aperta.

Ebbene, oggi vi voglio presentare un terzo tipo di Schefflera presente in città, ancora più propensa alla vita esterna e con le foglie ancora più grandi: la Schefflera veitchii.


Ecco un esemplare, in verità non molto appariscente, dell'Orto botanico; non è bellissimo, ma mi è servito per identificarne compiutamente un altro, cittadino e molto più bello, che si trova nel viale Poetto, in un giardino privato proprio di fronte alla caserma Villasanta.



Ecco qui sotto la Schefflera di cui parliamo.

Come si vede questo è un vero alberello, ed è forse l'esemplare più grande della città; l'avevo individuato già da molto come genere, appunto Schefflera, ma mi mancava la specie; ora, con la partecipazione dell'Orto botanico (ah, l'importanza delle etichette!), l'identificazione è completa.

Aggiungo, per curiosità , che le Schefflere classificate sono più di 500, per cui essere arrivati a 3 non è proprio il massimo, ma noi ci sappiamo accontentare.