Oggi il cesto dei post propone...

Oggi il cesto dei post propone...

Le piante che scappano di casa

}

domenica 14 settembre 2014

Il frutto coronato del Melograno

La melagrana, frutto dell'omonimo albero, è in piena fase di maturazione, e mostra la sua bellezza nella forma e nel colore, che cambia dal verde al giallo, all'arancio, al rosso con una serie infinita di sfumature.

La Punica granatum, appunto il Melograno, è stata già oggetto della nostra attenzione per il fiore (post del 19/5/13) e, di sfuggita, anche per il frutto fotografato alla Cittadella dei Musei (post del 13/8/12).

Proprio perché ne abbiamo parlato di sfuggita è opportuno che riparliamo di questo splendido frutto, della sua testa coronata e del suo cuore rosso, con i semi disposti secondo geometrie stupefacenti.


Ecco una melagrana del gruppetto di alberi di via Lione, nella piazza dietro al  market di Genneruxi.

Dicevamo della testa coronata, di grande valore simbolico anche se nel frutto appeso è rivolta verso il basso:la melagrana è stata usata in araldica, ma anche per infinite nature morte dai pittori, e come tema decorativo di stoffe e tovaglie.
E' anche un fondamentale simbolo religioso, per i richiami alla fertilità, alla perfezione divina, alla nostalgia per la terra promessa.

Insomma possiamo dire che la melagrana è uno dei più citati frutti del bacino del mediterraneo, se è vero che ha anche dato il nome ad una città spagnola, appunto Granada.

Purtroppo i Melograni non sono molto presenti a Cagliari, per lo meno negli spazi pubblici, anche se la loro piantumazione appare in ripresa; sono invece ancora presenti in spazi privati, dove spesso si trovano esemplari vecchissimi, come per esempio nella villa Carboni in via S.Michele.


Questi alberi sono molto più presenti nei paesi dell'interno, dove sono curati e pienamente apprezzati per quello che valgono; per esempio l'esemplare di destra carico di frutti appartiene al cortile di un piccolo, piacevole e ben tenuto museo di Mandas.

Non posso chiudere senza un cenno agli aspetti gastronomici della melagrana: non è molto consumata tale e quale, per la scomodità della preparazione e la presenza dei semini; è invece sempre più apprezzata come succo, recentemente da noi e da sempre nei paesi orientali. Per esempio ad Istanbul viene spremuta per strada con appositi attrezzi ed offerta ai passanti. Fra l'altro la melagrana ha contenuti di grande valenza dietetica ed azioni positive per il nostro organismo.

In definitiva, un frutto con grandi pregi estetici, ornamentali, gastronomici: che cosa vogliamo di più?