Oggi il cesto dei post propone...

Oggi il cesto dei post propone...

Albizzia julibrissin, via Machiavelli
Catalpa bignonioides in fiore
Fiorellini di Parkinsonia aculeata
Sophora japonica, via Cugia
Sterculia diversifolia

giovedì 4 gennaio 2018

Un nuovo arbusto africano

Il tema delle migrazioni è sempre in primo piano, soprattutto con riferimento, per noi sardi, a quelle provenienti dall'Africa; per fortuna in questa sede non parliamo del tema delicatissimo di esseri umani migranti, ma di una migrazione vegetale.

Vi presento infatti un arbusto, comunissimo in Sud Africa, regione dalla quale proviene, ma che si trova molto bene da noi; l'Eriocephalus africanus, qui fotografato  nella bella piazza Pizzorno, nel quartiere di Monte Mixi.

Come vedete, ha una elevata somiglianza con il nostro comune Rosmarino (post del 23/4/15, per esempio), del quale peraltro non è nemmeno lontano parente; con lui sarebbe facile confonderlo se non fosse per i fiori, che sono completamente diversi come forma e colore, avendo i petali colore bianco candido.

Nomi comuni di questo arbusto, nella sua regione di origine, sono Arbusto di neve, per come riempie completamente la pianta di fiorellini bianchi, o anche Rosmarino selvatico, per la somiglianza di cui si diceva.

In realtà da noi è molto raro, ed io non sarei stato assolutamente in grado di riconoscerlo se non mi avesse aiutato Mashia, che ringrazio; nella piazza Pizzorno è stato intelligentemente accostato con il fratello mediterraneo, il Rosmarino, e formano veramente un bella coppia.

La fioritura dell'Eriocefalo, appartenente alla grande famiglia delle Asteracee (Pratolina, Gerbera, Crisantemo .....), è invernale, ed infatti gli esemplari che ho fotografato erano tutti fioriti.



Ecco a destra un primo piano di questa gradevolissima fioritura, formata da corimbi di fiorellini marrone circondati da petali bianchi; notiamo dalla foto anche la fogliolina simile a quella del Rosmarino, anche se la foglia di Eriocefalo è grassottella e opaca.

Altro punto in comune con il Rosmarino, il fatto di appartenere al gruppo delle specie aromatiche, e di essere utilizzato per scopi medicali e gastronomici.

Insomma, saranno diversi i fiori, ma sicuramente stanno bene assieme, il Mediterraneo ed il sud Africano!