Oggi il cesto dei post propone...

Oggi il cesto dei post propone... L'Orto Botanico, varietà e stagioni

post del 10 giugno 2011 - Dracaena draco
post del 23 luglio 2011 - Fior di Loto
post del 3 novembre 2010 - Ficus magnolioides
post del 5 settembre 2012 - Taxodium distichum
post del 26 ottobre 2012

martedì 15 novembre 2022

A proposito di mancanza di cura, al Circu De Soli........

 Il post precedente, dedicato alla "non" cura delle etichette di riconoscimento al parco Vannelli, mi ha fatto venire in mente di andare a verificare la situazione al Circu De Soli , in via Beato Angelico. Infatti questo giardino, sorto nel 2016 (post del 8/3/16), era anch'esso caratterizzato da una serie di cartelli dedicati all'identificazione delle piante presenti, cartelli che sono velocemente degradati (post del 12/2/194/1/20) e mai sono stati sostituiti.

Ed oggi? Oggi è tutto scomparso, come se quel lavoro non fosse mai stato fatto; l'identificazione delle tante specie arboree presenti è lasciata alla buona volontà dei frequentatori, quando c'è, oppure affoga nell'indifferenza se non viene supportata in alcun modo.

Per fortuna che le piante stanno bene, e crescono, come si vede dalle foto che vi presento ingoiando l'amarezza.


Ecco una vista d'insieme, con in primo piano il simpatico labirinto composto da siepi di Lentisco, debitamente cresciuto dalla fotografia proposta nel post del 2016.



A destra vediamo uno dei giovani Liriodendri, Liriodendron tulipifera, rarissimi a Cagliari e caratterizzati da una foglia a quattro lobi assolutamente peculiare (post del 20/5/17), che li fa riconoscere anche senza cartellino, almeno fino a che sono presenti le foglie, che l'autunno comincia a portare via dai rami.



E infine, un gruppo di frutti ovoidali della Paulownia tomentosa, altro albero rarissimo per la nostra città, fratello dell'anziano esemplare di via Santa Gilla (post del 20/10/11 ed altri successivi).

Questo esemplare del Circu De Soli è veramente cresciuto tanto, forse è l'albero più maestoso di tutta la piazza. Se si è trovato così bene, mi aspetto che ci regalerà una strepitosa fioritura ad aprile, ben più appariscente di quella, già bella, di qualche anno fa (post 8/4/19).

Ecco, spero nel mio piccolo di avere svolto un modesto servizio a quei cittadini dotati di curiosità e privati degli strumenti a suo tempo predisposti per soddisfarla.