Oggi il cesto dei post propone...

Oggi il cesto dei post propone...

Le piante che scappano di casa

}

giovedì 11 agosto 2011

La fioritura dell'Albero del Destino

Nel novembre dell'anno scorso (post del 24/11/2010) vi avevo parlato di questo alberello dal nome aulico e fortemente simbolico, il  Clerodendrum Trichotomum, da me italianizzato (traducendo letteralmente) in Albero del Destino che,  in piena sintonia con il simbolismo del nome, vegeta brillantemente nel Cimitero di Bonaria, sulla sinistra appena superato l'ingresso inferiore.
Eccolo nel pieno della sua fioritura, in data odierna.

Clerodendrum Trichotomum a Bonaria
E' un alberello assolutamente peculiare, per vari motivi. Innanzitutto il posizionamento, come detto; poi la rarità, dato che non mi risultano altri esemplari a Cagliari, almeno nel verde pubblico. Ancora è peculiare per la bellezza dei fiori, come potete vedere, che sono riuniti in infiorescenze terminali profumate; hanno una qualche somiglianza con i fiori del Gelsomino, anch'essi fra l'altro profumati.

Anche la foglia è bella, grande e con apice pronunciato; ma la cosa più interessante sono i frutti, che vi avevo presentato l'anno scorso con la foto mandata da Mercedes, e che seguono i fiori quasi senza soluzione di continuità, cambiando però aspetto e colori. I petali infatti diventano rossi  (in realtà sono sepali) e la bacca centrale è blu.
Uno spettacolo che va in onda ininterrottamente da fine luglio a novembre!

Spero più avanti di presentarvi qualche ulteriore foto dei frutti; intanto do atto al guardiano del Cimitero dell'amorevole cura con la quale segue questa pianta, in uno con gli Aceri Giapponesi dei quali vi ho già parlato (post del 26/4/11) e di una serie di Ficus Benjamina posti ai lati dell'androne di ingresso.

Insomma, abbiamo un motivo in più per visitare il Cimitero Monumentale di Bonaria.