Oggi il cesto dei post propone...

Oggi il cesto dei post propone...

Alberi rari in città

venerdì 29 giugno 2012

La scommessa per uno spiazzo rinnovato

E' sicuramente una scommessa quella che il Comune di Cagliari ha fatto per rinnovare lo sterrato fra via Fleming (parallela all'asse mediano, già via Sa Perda Bianca) e via Darwin, davanti all'Hotel Caesar's: infatti per prima volta in città viene sperimentata, su una superficie adibita a parcheggio auto, la tecnica dei prati armati (il cosiddetto, con brutto termine tecnico, parcheggio inerbito).

Questa tecnica vuole unire la bellezza del prato alla utilità del parcheggio, ed essendo costosa si giustifica solo  in situazioni nelle quali il parcheggio non è sempre pieno, come risulta per lo spiazzo oggetto della nostra attenzione.

Ecco lo spiazzo fotografato domenica scorsa: come si vede il colore dominante del prato armato è il giallo, ma speriamo che sia solo un problema di acclimatazione. Occorre che i tecnici del verde urbano seguano
con molta attenzione questa fase di avvio, sia per verificare se a Cagliari
l'esperimento potrà essere ripetuto, sia per evitare il grosso spreco di denaro correlato ad un eventuale fallimento.

Se si riuscirà a vincere questa scommessa, lo spiazzo diventerà una realtà veramente gradevole: sono stati piantumati alberi e cespugli (Lecci, Pitosfori, Piracanta, Oleandri ) ma, soprattutto,  sono stati


reimpiantati i preesistenti esemplari di Chorisia insignis/speciosa, cioè di alberi prediletti e più volte oggetto di attenzione nel blog (a partire dal 31/10/10).

Questi alberi si trovano lungo la direttrice dell'asse mediano; nella foto a sinistra, oltre ad uno degli esemplari di Chorisia citati, si nota il prato che, in questa parte non parcheggiabile, ha un aspetto ed una consistenza dignitosi.


 Ecco ancora a destra la staccionata stile western e le Chorisie, che nel giro di poco tempo ci rallegreranno con i loro splendidi fiori, come già faceva una di loro quando questo spiazzo era un brutto sterrato. Comunque, per chi non si accontentasse di queste Chorisie, suggerisco quattro passi lungo via Darwin fino alla retrostante piazza Garau, dove troneggia un esemplare strepitoso.

Uno dei lati dello spiazzo si affaccia sul circolo bocciofilo, con una bella cornice di verde misto di cespugli ed alberi, ed un altro sul citato hotel, il cui muro di cinta è abbellito da una spalliera di Bougainvillea glabra (post 3/8/11).

In conclusione, ribadisco l'invito ai nostri amministratori del verde pubblico (che purtroppo potrebbe essere esteso a tutti gli amministratori di cosa pubblica italiani): ricordatevi che non basta fare, poi bisogna gestire!