Oggi il cesto dei post propone...

Oggi il cesto dei post propone...

Le piante che scappano di casa

}

sabato 29 ottobre 2016

L'autunno di un Acero cagliaritano

Gli Aceri, lo sappiamo, sono fra gli alberi che sanno offrire uno degli spettacoli autunnali più belli che la Natura ci metta a disposizione, quando le foglie trascolorano prima di cadere: rosso, arancio e giallo in varie tonalità, a seconda della specie di Acero e del luogo, ci riempiono di ammirazione e stupore.

Gli spettacoli meravigliosi di questo genere sono, purtroppo, molto lontano da noi, a cominciare dal Canada; in Sardegna abbiamo comunque begli spettacoli in zone montuose, nel Goceano, o nei Supramonte, forniti dall'Acero trilobo, di cui abbiamo parlato (post del 15/10/12 e del 29/10/14 ).

Ed a Cagliari? A Cagliari nisba, verrebbe da dire, a meno che non cerchiamo qualcuno dei singoli, rarissimi esemplari di Acero presenti in città; è quello che io ho fatto, e ve ne presento uno.



Si tratta di un Acer negundo, scovato in un giardino condominiale di via Dublino, a Genneruxi; un esemplare piccolo, come si vede dal tronco, che ha già perso tutte le foglie ed è attualmente stracarico dei frutti, le tipiche disamare degli Aceri.

Vi ho già presentato questa specie di Acero, con un esemplare in piazza Giovanni XXIII (post del 17/5/11) , peraltro piuttosto malconcio.



Tornando al nostro, ecco a destra un primo piano delle disamare, una pioggia di farfalline che costituiscono il frutto caratteristico degli Aceri.

Gli Aceri hanno un legame biunivoco così forte con le disamare che l'aspetto di queste ultime viene utilizzato per l'individuazione della specie. Per esempio il fatto che in queste disamare le ali formino un angolo di circa 60 gradi è elemento caratterizzante di questa specie, cioè dell'Acero negundo.

Insomma, anche se Cagliari non è città adatta per ammirare gli splendidi alberi che sono gli Aceri, ed il loro foliage, gli elementi di interesse degli esemplari presenti non mancano, e la loro rarità ne aumenta il fascino.