Oggi il cesto dei post propone...

Oggi il cesto dei post propone...

Le piante che scappano di casa

}

venerdì 17 giugno 2011

L'Erythrina fiorita

Nel precedente post in cui ho parlato di Erythrine (31/3/11) ero stato fortemente pessimista sullo splendido esemplare di via Boccaccio, in quanto capitozzato brutalmente, ed avevo ipotizzato che non sarebbe tornato a fiorire se non fra qualche anno.

Ebbene, avevo fatto male i conti con la velocità di ri-crescita  di questa pianta, e con lo stato di salute nel quale si trova lo specifico albero di cui parliamo: nel giro di 3 mesi infatti, oltre ad aver gettato rami in quantità ed aver ripreso l'aspetto di albero, ha incominciato a fiorire, e come!













Caratteristica del fiore di questa papilionacea è che i due petali piccoli sono qui scomparsi, per cui si nota solo il grande petalo in basso ed il vessillo che avvolge gli stami: un bel vedere, non c'è che dire!
Noto come curiosità che il nome comune americano "Coral Tree" (peraltro usato anche per la specie Caffra, post del 31/3 già citato) non è molto usato da noi.Quelli che la conoscono  la chiamano normalmente Eritrina, anche se è un nome che ricorda più un antibiotico che una bellissima pianta.

Ricordo infine che in questo periodo si assiste alla fioritura degli  Oleandri, che caratterizzano particolarmente via Boccaccio, in forma di alberi e quasi come presenza esclusiva; un motivo di più per visitare questa bella e piccola strada.